Più facile e più social: il nuovo TrackBot

Ciao! Siamo felicissimi di annunciare che TrackBot si è rinnovato. Negli ultimi mesi abbiamo riprogettato radicalmente il bot Telegram per monitorare le spedizioni, per renderlo più facile che mai da usare, senza però rimuovere funzionalità.

TrackBot veloce

La prima novità è che tracciare una nuova spedizione è adesso ancora più facile. È sufficiente inviare il codice della spedizione al bot, che farà tutto in automatico. Sceglierà il corriere, il nome della spedizione e salverà la spedizione, senza fare altro!

Tracciamento rapido TrackBot

Quando invece il bot non riesce a riconoscere con certezza il corriere della spedizione, chiederà di sceglierlo tra i più probabili, come al solito. Il nome della spedizione può essere impostato rapidamente premendo l’apposito pulsante.

Pulsanti TrackBot dopo aver tracciato

Abbiamo introdotto anche un’altra utilissima funzione, cioè la condivisione delle spedizioni. Ora è possibile condividere il tracking di un pacco con un contatto Telegram, in modo che anche lui/lei riceva tutte le notifiche. Se hai familiari, coinquilini o amici con cui devi condividere una spedizione, sarai d’accordo che è una funzionalità molto utile. Il tutto funziona senza concedere il pieno controllo sulla spedizione, evitando quindi modifiche accidentali.

Condivisione spedizioni

Se trovavi i comandi del bot complicati, ora non puoi più sbagliare. Con il nuovo menù a tastiera, accedere alle funzioni del bot è facilissimo: basta premere i pulsanti dedicati.

Menù tastiera TrackBot

Infine, per i più smanettoni, la riprogettazione del bot ci ha consentito di strutturarlo meglio per fare posto a espansioni future. Una prima novità percepibile è il fatto che dopo aver modificato il corriere di una spedizione, questa sarà aggiornata immediatamente, senza dover attendere. Inoltre, possiamo anticiparvi che non manca molto al rilascio del codice sorgente completo del bot su GitHub.

Per provare subito il nuovo bot (completamente gratuito e illimitato), avvia TrackBot, così verrà caricato il nuovo menù. Altrimenti, dai un’occhiata alle nostre pagine di aiuto aggiornate.

Come al solito, siamo aperti a qualsiasi tipo di feedback. Fateci sapere la vostra, tramite Twitter o via email! Infine, un grazie al gruppo di beta tester che ci ha aiutato a sistemare molti problemi nelle scorse settimane.

P.S. nuovi corrieri? Sì, arriviamo… 🙂